• 30 anni in prima linea

    In 30 anni, Cesvi ha aiutato milioni di persone in Africa, Asia, America Latina ed Europa, collaborando con centinaia di associazioni locali e affrontando sfide epocali…

  • Il tetto del mondo trema

    Un tremendo terremoto colpisce il Nepal il 25 aprile, seguito da un’altra forte scossa il 12 maggio. Secondo l’Onu, sono più di sei milioni le persone…

    Dall’Africa a Siracusa

    L’emergenza sbarchi mette in ginocchio l’Italia. Siria, Somalia, Eritrea, Afghanistan, Bangladesh, Senegal, Mali, Gambia e Guinea Bissau sono i principali Paesi di provenienza degli oltre 3.700…

  • Il cibo è un diritto per tutti

    Con il sostegno dell’Unione Europea, Cesvi lancia la campagna “Food Right Now” insieme a quattro partner europei di Alliance2015: ACTED (Francia), Concern (Irlanda), Welthungerhilfe (Germania) e…

    La prima volta in Italia

    Il 29 maggio 2012 un violento sisma colpisce l’Emilia. 20 le vittime, che vanno a sommarsi ai 7 morti del terremoto avvenuto nelle stesse zone il…

  • Le nuove emergenze

    Terremoto di Haiti, inondazioni in Pakistan, guerra in Libia, carestia in Corno d’Africa: in tutte le grandi emergenze, Cesvi porta la solidarietà dell’Italia e dell’Europa nei…

  • Haiti chiede aiuto

    Il 12 gennaio 2010 un devastante terremoto sconvolge Haiti: 227 mila vittime accertate e 300 mila persone gravemente ferite. Il 13 gennaio Agire, l’Agenzia Italiana per…

    I piani-Paese

    Nel 2009, Cesvi realizza le migliori performance sociali della propria storia con 21,5 milioni di Euro spesi a favore di 2.721.853 persone in 31 Paesi. La…

    Contro il lavoro minorile

    Cesvi lancia la campagna internazionale “Stop Child Labour – School is the best place to work” insieme ai partner della rete europea Alliance2015 e con il…

    Il social business

    Accanto ai settori che hanno caratterizzato l’azione del Cesvi in tutto il mondo, nel 2006 si impone con forza un nuovo campo di specializzazione: il social…

    La tragedia dello tsunami

    Il 26 dicembre del 2004 un catastrofico maremoto si è abbattuto sulle coste dell’Oceano Indiano. Indonesia, Sri Lanka, India e Thailandia sono stati i Paesi più…

  • Radio Deejay per l’Africa

    Nel dicembre del 2004 Gabriele, Giorgio e Furio del Trio Medusa, che avevano visitato da “Iene” le attività di “Fermiamo l’Aids sul nascere” in Zimbabwe, decidono…

    Nascono le Case del Sorriso

    Valorizzando l’esperienza avviata nel 1999 con l’associazione “Bambini in Romania”, che ha portato alla creazione di cinque case di accoglienza per il reinserimento nella vita sociale…

  • Non dimentichiamo l’Africa

    Gli impegni del Cesvi vedono l’Africa conquistare il primo posto sul piano del proprio investimento economico. La lotta all’Aids e alla malaria vede Cesvi in prima…

    Alliance 2015

    All’inizio del 2002 Cesvi diventa il membro italiano del network Alliance2015. Un gruppo di Ong europee che mettono in comune le risorse per essere più efficaci…

    Storie positive dall’Africa

    L’Aids, in Africa, è una realtà drammatica. Il tasso di donne affette dal virus Hiv è altissimo, in particolare nell’Africa sub-sahariana. Questi ritratti a colori realizzati…

  • L’AIDS in primo piano

    L’8 giugno 2001, la rubrica del TG3 “Primo Piano”, condotta da Antonio Di Bella, affronta il tema della catastrofe dell’Aids nell’Africa subsahariana. Nell’occasione viene presentato il…

    Takunda: vincere l’AIDS

    “L’Aids in Zimbabwe è diventato una catastrofe. So che è difficile, ma dobbiamo fare qualcosa. Ho conosciuto una dottoressa italiana che lavora in Zimbabwe. Si chiama…

  • Il pianeta, casa comune

    La famiglia felice che fa colazione; la luce dorata di una cucina inondata dal sole… sembra uno spot Mulino Bianco. Ma quando il capofamiglia esce di…

    L’innovazione

    L’innovazione è forse il carattere distintivo più forte del Cesvi: sono le aziende stesse a riconoscerlo con il cosiddetto “cause-related marketing”. La prima grande partnership di…

    La forza dei testimonial

    La giornalista Cristina Parodi si avvicina per la prima volta al Cesvi sostenendo la campagna a favore della Corea del Nord insieme al marito Giorgio Gori,…

  • L’Europa ferita al cuore

    A Srebrenica, in Bosnia Erzegovina, l’11 luglio 1995 si è consumato il più grande genocidio d’Europa dalla seconda guerra mondiale. “I nostri bambini hanno bisogno di…

    Nei Balcani per la pace

    Nel 1994, a Kakanj, nel centro della Bosnia, il Cesvi inizia la propria attività di pacificazione facendosi carico dei problemi sanitari. Ancora oggi lavora nella città…

    La forza dei piccoli donatori

    È datato marzo 1993 il primo numero di “Cooperando”, magazine di Cesvi che da allora viene inviato a tutta la rete dei sostenitori dell’organizzazione.

  • premiazione-bilancio

    La trasparenza

    È per l’esercizio di bilancio 1990 che Cesvi avvia la stessa procedura di certificazione prescritta per le società quotate in borsa, affidandola a una delle più…

  • La fame ha paura di noi

    Malattie e mortalità infantile sono la conseguenza più drammatica di decenni di guerre e di isolamento del Vietnam. Qui Cesvi avvia un progetto di lotta alla…

    Verso uno sviluppo equo e sostenibile

    Prima ancora che le grandi conferenze internazionali sull’ambiente riconoscano la necessità dello “sviluppo sostenibile”, il Cesvi affronta questa nuova sfida in Thailandia con un progetto che…

  • Educare i più piccoli

    Il primo progetto firmato Cesvi è di educazione in Italia, nella consapevolezza che per aiutare i più poveri serve la solidarietà dei più ricchi. Fra le…